Legalità ci piace, Confcommercio Foggia organizza una serata per dire no alla criminalità

40

Con Teatro della Polvere e Associazione Giovanni Panunzio in ricordo degli imprenditori vittime delle mafie

Rompe il silenzio che in quegli anni esisteva nel settore edilizio e viene ucciso. E’ alla memoria di Giovani Panunzio e di tutti gli imprenditori vittime della criminalità del nostro territorio che Confcommercio Imprese per l’Italia provincia di Foggia dedica un evento serale presso Spazio Innovazione.  L’iniziativa si inserisce nel programma nazionale “Legalità ci piace”,  organizzato dalla Confederazione e arrivato ormai alla settimana edizione. Si tratta della giornata  di Confcommercio in cui viene presentata l’analisi nazionale sui costi e gli effetti dell’illegalità per le imprese e in cui si pone al centro del dibattito l’esigenza di unirsi – associazioni ed Enti, imprenditori e cittadini – affinchè si trovi lo strumento più adatto per arginare il fenomeno criminale e mafioso che impedisce il pieno sviluppo di intere aree del nostro Paese, sopratutto al Sud.

 L’appuntamento è per martedì 26 novembre alle ore 19 presso Spazio Innovazione Confcommercio in corso Garibaldi, 16 a Foggia. L’iniziativa è in collaborazione del Teatro della Polvere e dell’Associazione Giovanni Panunzio – Eguaglianza, Legalità e Diritti. L’evento sarà introdotto dal monologo “Panunzio” di Marcello Strinati e interpretato da Stefano Corsi, vincitore del Premio Speciale per il teatro al Talent Antimafia di “Ostia siamo noi”, organizzato dall’associazione antimafia “Noi”, nata a sostegno della giornalista di Repubblica, Federica Angeli e che ripercorre la vicenda umana e giudiziaria dell’imprenditore foggiano ucciso nel 1992, proprio nel giorno in cui l’Amministrazione comunale dell’epoca approvò il nuovo Piano Regolatore. Interverranno anche il Direttore di Confcommercio Foggia, Biagio Di Iasio, il presidente provinciale Damiano Gelsomino, e Giovanna Belluna Panunzio, vice presidente dell’associazione nata per ricordare il suocero ucciso. Al termine sarà proiettato un breve docu-film, della giornalista Michela Magnifico, sulla figura di quest’uomo che non indietreggiò davanti alle minacce e ai numerosi tentativi di estorsione. Tre anni di paure e timori, ma sopratutto di grande coraggio.

“Sono stati giorni ancora difficili per Foggia quelli da poco trascorsi,  come associazione che tutela gli interessi delle imprese e degli imprenditori ci è sembrato opportuno ricordare quanto la criminalità sia tentacolare e faccia da ostacolo al benessere di noi tutti – ha dichiarato il direttore Confcommercio Foggia, Biagio Di Iasio -. Aprire lo Spazio Innovazione anche a temi così urgenti e importanti è il giusto segnale che vogliamo dare alla città”.

“Continua il nostro costante presidio sul tema della criminalità e della sua capacità nociva di soffocare le imprese. Solo pochi giorni fa abbiamo incontrato il Prefetto di Foggia a cui abbiamo ribadito la nostra totale volontà di collaborazione – ha dichiarato il presidente provinciale, Damiano Gelsomino -. Questa iniziativa di teatro civile e dibattito è un invito alla città, alla gente perbene di continuare a resistere: unendoci. Per questo ci auguriamo che imprenditori e semplici cittadini facciano sentire la loro presenza il 26”.

Iniziativa Confcommercio Legalità ci piace
26 novembre ore 19
Spazio Innovazione Confcommercio Foggia
Corso Garibaldi 16, Foggia