Pattuglioni dei Carabinieri nelle ultime 48 ore per il controllo straordinario del territorio. Raffica di arresti e denunce

177

Non allenta la “morsa” dei controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale CC di Foggia. Diversi infatti, nelle ultime 48 ore, gli arresti e le denunce da parte dei militari dell’Arma in tutta la provincia. L’ennesimo inequivocabile segnale della forte presenza dello Stato nella città di Foggia e in provincia.  

A Foggiai Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato un 25enne di Foggia, già noto alle Forze dell’Ordine, per aver rilasciato false dichiarazioni durante un controllo alla circolazione stradale. Su disposizione del PM di turno, il giovane è così stato ristretto in regime di arresti domiciliari.

A Manfredoniai Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato un ultrasessantenne pregiudicato del posto per essere evaso dalladetenzione domiciliare dove stava appunto scontando un periodo di restrizione disposto dal Tribunale. Individuato fuori dal proprio domicilio, l’uomo è stato così arrestato e nuovamente sottoposto a misura custodiale su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Cerignolai Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato un 40enne pregiudicato del posto per essere evaso dagli arresti domiciliari, dove stava appunto scontando un periodo di custodia cautelare per reati contro il patrimonio. Individuato fuori dal proprio domicilio, l’uomo è stato così arrestato e nuovamente sottoposto a misura custodiale su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Viestei Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, per tentato furto aggravato. Il giovane è stato in particolare arrestato mentre stava tentando un furto in una Scuola Primaria. Il tempestivo intervento dei militari dell’Arma ha consentito quindi l’interruzione dell’azione criminosa e la cattura del responsabile, ristretto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Torremaggiorei Carabinieri della locale Stazione CC hanno arrestato in flagranza di reato un 38enne albanese, già noto alle Forze dell’Ordine, per essere evaso dagli arresti domiciliari, dove stava appunto scontando un periodo di custodia cautelare. Individuato fuori dal proprio domicilio, lo straniero è stato così arrestato e nuovamente sottoposto a misura custodiale su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  

Una decina, inoltre, le denunce a piede libero a vario titolo contestate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia principalmente per reati contro il patrimonio e la persona, riguardanti anche minorenni.

Potenziati inoltre i dispositivi di pattugliamento serale e notturno del territorio con il supporto altresì dei Reparti Specializzati dell’Arma. Si annunciano, già a stretto giro, nuovi servizi straordinari per garantire così la sicurezza pubblica in tutta la Provincia. La guardia resta quindi alta.