Incappucciato, legato e rapinato un commerciante in Via Manfredonia

156

Nella nottata appena decorsa,  nel corso di un servizio di prevenzione e controllo del territorio, mirato al contrasto di reati predatori nel centro cittadino, verso le ore 4:30 , Agenti dell’Ufficio Volanti della Questura di Foggia su richiesta della sala operativa, intervenivano in Via Manfredonia presso una ditta di autodemolizioni su richiesta del titolare per patita rapina.

Il predetto riferiva di abitare nelle immediate adiacenze della sua attività e avendo udito nella notte l’abbaiare dei cani, nonché dei rumori riconducibili ad un mezzo pesante, decideva di scendere da casa per vedere cosa stesse accadendo. Nell’uscire dal recinto della propria abitazione veniva afferrato alle spalle da due individui i quali, senza proferire parola lo incappucciavano e lo immobilizzavano legandolo con una corda.

Subito dopo udiva il rumore di un mezzo pesante, probabilmente un camion che si allontanava. L’uomo riusciva a liberarsi dalla stretta della corda e una volta raggiunta la propria abitazione chiamava il 113.

Dal sopralluogo  gli Agenti intervenuti accertavano che il catenaccio del cancello  che assicura l’attività era stato tranciato e parte della recinzione abbattuta. I locali adibiti ad uso ufficio erano stati messi a soqquadro.

Il proprietario constatava l’ammanco di due autovetture regolarmente demolite, di un computer e di una stampante.

Inoltre, altre due autovetture di cui una aziendale erano state forzate e spostate nel terreno adiacente all’attività.

Sul posto interveniva personale della Polizia Scientifica per i rilievi utili al prosieguo delle indagini,  per risalire agli autori della rapina.