Lucera (fg), utilizzo telefoni cellulari alla guida, i carabinieri sanzionano 30 automobilisti in tre ore

149

Nel pomeriggio di ieri Carabinieri della Compagnia di Lucera hanno svolto, nel centro abitato della cittadina federiciana, un massiccio servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione delle violazioni alle norme di circolazione stradale, focalizzandosi in modo particolare sull’utilizzo dei dispositivi cellulari alla guida.

L’attività ha visto impiegate sul territorio di Lucera ben dieci pattuglie che, in sole tre ore, hanno controllato circa settanta autoveicoli in tutti i quartieri della città, elevando purtroppo moltissime contravvenzioni.

I militari hanno sorpreso ben trenta automobilisti – alcuni dei quali neopatentati – che guidavano utilizzando i propri smartphone in maniera impropria, sanzionandoli dunque ai sensi dell’art. 173 del Codice della Strada: la norma, lo ricordiamo, prevede una contravvenzione che varia da 165 a 661 Euro più la sanzione accessoria della decurtazione di cinque punti dalla patente di guida (che può essere sospesa in caso di reiterazione dell’infrazione nel biennio successivo).

Il dato rilevato ieri a Lucera è estremamente preoccupante, soprattutto se rapportato al numerico di veicoli controllati: il 43% dei conducenti è stato colto nell’atto di telefonare o, peggio ancora, di utilizzare i sistemi di messaggistica istantanea e di navigare sui social network.

 Ancor più preoccupante è la mancata percezione della pericolosità di tale comportamento: basti pensare che circa il 20% degli 82.000 incidenti stradali verificatisi sul territorio nazionale nel primo semestre del 2019 è stato causato dall’utilizzo del cellulare alla guida.

Si stima, infatti, che per comporre un numero di telefono occorrano in media sette secondi, dieci per digitare un messaggio: momenti preziosi, in cui lo sguardo non è rivolto alla sede stradale mentre il veicolo continua ad essere in movimento percorrendo, a seconda della velocità, anche alcune centinaia di metri.

Proprio per tale motivo, il Comando Provinciale Carabinieri di Foggia, nelle prossime settimane, incrementerà questa tipologia di controlli in tutti i centri della Capitanata, con l’obiettivo di ridurre sensibilmente il numero di vittime della strada che, nei primi giorni del 2020, è stato purtroppo altissimo.