Contrabbando di tabacchi lavorati esteri, due arresti a Manfredonia

142

I militari del Comando Provinciale di Foggia, nell’ambito della quotidiana attività di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, durante un posto di controllo presso il casello autostradale di Candela (FG) hanno fermato un’autovettura con a bordo due italiani. 

I finanzieri della Compagnia di Manfredonia, insospettiti dall’inquietudine dei fermati, procedevano all’ispezione del mezzo di trasporto, rinvenendo diversi sacchi di plastica contenenti stecche di sigarette prive del marchio dei monopoli di stato di note marche, quali Chesterfield, Marlboro light. Al termine della perquisizione venivano sequestrati nr. 2050 pacchetti di sigarette. L’uomo e la donna controllati, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia venivano posti agli arresti domiciliari, per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri che prevede, per quantitativi superiori ai 10 kg., la reclusione da due a cinque anni.

Nel corso di altra attività, condotta sempre dalla Compagnia di Manfredonia, i finanzieri sequestravano nr. 236 pacchetti di sigarette di note marche: Marlboro, Merit, Regina, prive della fascetta dei monopoli di stato. 

L’attività di servizio testimonia lo sforzo operativo della Guardia di Finanza nel settore del contrabbando in tutte le sue forme, teso a disarticolare la filiera distributiva delle merci illecitamente introdotte sul territorio nazionale, mediante servizi di controllo diffuso delle rotabili maggiormente interessate dai traffici illeciti descritti che, peraltro, sul territorio dauno stanno conoscendo una nuova fase di crescita.