Ghetto di Borgo Mezzanone: scoppia bombola, donna ustionata

248

Una donna è rimasta gravemente ustionata in seguito allo scoppio accidentale di una bombola di gas avvenuto all’interno di una baracca nel Ghetto di Borgo Mezzanone, l’agglomerato abusivo abitato da migranti che si trova a pochi chilometri da Foggia. La donna, africana, non aveva documenti con sé, pertanto non è stata identificata al momento. Vista la gravità delle sue condizioni è stata trasportata al centro grandi ustionati di Bari.

Dopo l’esplosione è divampato un incendio che ha distrutto tre baracche. I Vigili del fuoco sono intervenuti con quattro mezzi. Sono state avviate le operazioni di bonifica dell’area interessa dall’incendio e sono state rimosse altre bombole di gas.

Non è la prima volta che un incidente nelle baracche provoca incendi a Borgo Mezzanone e in altre occasioni sono morti alcuni migranti. (ANSA).