Arrestato 54enne foggiano per contrabbando di tabacchi lavorati esteri

162

L’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione finalizzati al contrasto della criminalità foggiana posta in essere dai Carabinieri di Foggia, ha consentito di arrestare un 54enne foggiano con precedenti specifici per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Nello specifico, a seguito di scrupolosa attività informativa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foggia alle prime luci del mattino del 5 febbraio u.s. hanno effettuato una minuziosa perquisizione domiciliare presso un’abitazione nel quartiere Candelaro e due cantine nella disponibilità dell’arrestato.

Sono stati sequestrati 2.700 pacchetti di sigarette, privi del contrassegno del Monopolio di Stato, e pertanto potenzialmente nocivi per la salute degli acquirenti, per un totale di circa 55 kg di tabacco provenienti dall’estero, occultati in parte presso la propria abitazione e la maggior parte presso due cantine di cui il l’arrestato  aveva la disponibilità delle chiavi.

Inoltre il 54enne Foggiano, in attesa di occupazione, aveva nel proprio appartamento la somma contante di circa 16.000 euro, di cui non ha saputo giustificare la provenienza. Il denaro era occultato in parte in una cassaforte a muro nella camera da letto, e l’altra parte all’interno della cassetta del contatore del gas posizionato nel balcone del suo appartamento.

Nella giornata odierna l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto eseguito dai Carabinieri di Foggia ed i sequestri operati, disponendo la confisca del denaro, la distruzione dei tabacchi lavorati esteri di contrabbando e gli arresti domiciliari per il 54enne.