Covid-19: crescono le zone rosse nella provincia di Foggia

133

Il comune di Torremaggiore, così come quello di San Severo, ha superato la soglia dei 50 contagi; infatti la RSA locale ha registrato ben 35 casi positivi a cui si aggiungono i 22 già verificati.

A Cerignola sono 44 con un numero preoccupante di decessi che si attesta a 9, una percentuale troppo elevata rispetto ai contagi.

Come Cerignola nella zona amaranto (21-50 positivi) troviamo i comuni di Bovino, Lucera, Manfredonia, San Marco in Lamis e San Nicandro Garganico.

Foggia sembra essere più fortunata con 43 positivi di cui 23 ricoverati.

Al momento sono 110 le persone ricoverate presso il Riuniti, di cui 30 già in via di guarigione.

Resta la necessità di rispettare le prescrizioni, il momento è fondamentale affinché si tenga a freno l’epidemia ed esiste il pericolo concreto di un allentamento dell’attenzione alle regole.