Controlli della Polizia Locale di Foggia tra sequestri e sanzioni

105

Dall’inizio della pandemia da covid-19, con l’entrata in vigore delle misure anticontagio, la Polizia Locale di Foggia ha effettuato opportuni controlli per il rispetto dei DPCM e delle Ordinanze Regionali e Sindacali. 

Nel mese di marzo e fino al 24 aprile 2020, la Polizia Locale di Foggia ha controllato 443 attività commerciali di cui 8 sanzionate. 4.401 sono stati i controlli a spostamenti appiedati e 3.397 a quelli in auto accertati anche con mirati posti di controllo e con l’utilizzo di droni. Sono state 39 le persone denunciate e 88 quelle sanzionate in via amministrativa. 17 sono i parchi pubblici costantemente monitorati. 

Quotidiane sono le attività di presidio per la consegna dei buoni spesa presso i centri di distribuzione e del Terminal bus con particolare attenzione alla linea 24 dell’ATAF che collega il capoluogo a Borgo Mezzanone. Altresì, personale della Polizia Locale di Foggia ha effettuato servizi di scorta alla raccolta fondi “Ri… uniti per Foggia” e coordina le attività di Protezione civile.

Sono stati effettuati sequestri tra rotoloni di carta e mascherine non a norma. 

Nelle prossime giornate festive, a partire da ieri 25 aprile, i servizi verranno implementati con l’intensificazione dei controlli in ingresso e uscita dalla città e di sorveglianza con l’ausilio di droni del Bosco dell’Incoronata e dei parchi urbani.

“Ci sono tanti motivi con cui giustificare l’uscita dalle proprie abitazioni, così come previsto dall’ultimo DPCM – dichiara il sindaco di Foggia, Franco Landella -. Tuttavia occorre collaborazione e buon senso da parte di tutti i cittadini affinché possiamo arrivare alla cosiddetta ‘Fase 2’ senza ulteriori contagi da Covid-19. Ringrazio gli agenti della Polizia Locale che in questi giorni hanno svolto controlli a tappeto in città, sia in strada che nei parchi, anche in collaborazione con le altre forze di polizia”.