Torre Alemanna, la cultura non si ferma con “Che piatto sei?” e “l’Abecedario”

92

Al via due iniziative digitali e divulgative rivolte a grandi e bambini per far conoscere il complesso museale

Due iniziative educative e divulgative rivolte a bambini ed adulti per continuare a far conoscere le bellezze del Complesso Monumentale di Torre Alemanna, sito a Borgo Libertà. Il contest “Che piatto sei?” e “l’Abecedario di Torre Alemanna” sono due attività promosse da Frequenze – ente gestore della struttura di proprietà del Comune di Cerignola e tra i pochi insediamenti fortificati ancora esistenti dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici in area mediterranea – con l’obiettivo di avvicinare grandi e piccini ai segreti di Torre Alemanna, alla sua storia, ai suoi tesori,  anche in questo periodo di emergenza sanitaria che restringe gli accessi ai luoghi della cultura.

Il contest “Che piatto sei?”, dunque, si rivolge alle bambine e ai bambine fino ai 13 anni, con l’idea di renderli protagonisti della storia di Torre Alemanna attraverso l’arte e la creatività. In che modo? Reinterpretando criticamente uno tra i pezzi più belli del Museo delle Ceramiche di Torre Alemanna: i piatti in ceramica graffita policroma del XV-XVI secolo. A partire dal 29 aprile, infatti, sulla pagina Facebook di Torre Alemanna sarà messa disposizione un’immagine del piatto per il contest, che potrà essere stampata e riempita di colori. Ogni bambina e bambino potrà farlo con la tecnica che più gli piace: pastelli, pennarelli, colori a cera, acquerelli, ecc., dando spazio a fantasia e creatività. Una volta completata la creazione occorrerà fotografarla ed inviarla all’email torrealemanna@reteoltre.it entro il 9 maggio.
Dal 10 al 17 maggio tutte le fotografie ricevute saranno raccolte in un album sulla pagina Facebook del Museo di Torre Alemanna. L’opera che riceverà più “mi piace”, vincerà il contest e il suo creatore riceverà a casa un piccolo regalo, composto da una spilla e una tazza di Torre Alemanna e un kit da disegno.

Per gli adulti, invece, si è pensato di ripartire dalle cose semplici, dall’A B C, come si suol dire. Nasce così “l’Abecedario di Torre Alemanna”, brevi pillole che saranno pubblicate a scadenza settimanale per approfondire meglio la storia e la bellezza del complesso monumentale e curiosare tra le sale del Museo, restando a casa. Si parlerà degli Alemanni, del Butto, del Fonte Battesimale, per fare degli esempi, stuzzicando la curiosità e l’immaginazione e creando la giusta attesa di una visita in questo scrigno culturale della Daunia, per quando tornerà nuovamente fruibile da visitatori e turisti.