Autista Ataf restituisce portafogli con quasi 1000 euro

66

Il cda: “ancora grazie a tutti i nostri dipendenti”
Sabato fermato un extracomunitario armato di coltello

 “Il CdA ATAF SpA intende esprimere il proprio ringraziamento all’autista che sabato a restituito un portafogli con quasi 1000 euro a un viaggiatore e a tutti i dipendenti che, oltre all’emergenza Covid, si trovano a fronteggiare veri e propri episodi criminali”.

 Questi i fatti: sabato 20 giugno, un ragazzo di colore si è recato presso il Terminal “Vincenzo Russo” di Piazzale Vittorio Veneto, presso gli sportelli Ataf perché aveva smarrito il proprio portafogli.

Con alcune domande, gli operatori del Terminal sono risaliti al luogo del possibile smarrimento e si sono messi in contatto con l’autista della linea 28 Foggia – Borgo Mezzanone, che aveva ritrovato il portafogli e, vedendone il contenuto di ben 980 euro e alcuni documenti, aveva immediatamente provveduto a consegnare il tutto presso il Comando dei Carabinieri. Lì, il giovanotto che lo aveva smarrito, felicissimo di averlo ritrovato, è andato a ritirarlo.

Una storia a lieto fine grazie all’onestà dell’autista e dei dipendenti dell’azienda, troppo spesso bersaglio di atti vandalici o aggressioni da parte di balordi. Sabat0 20 giugno, infatti, è stato fermato un cittadino extracomunitario che ha estratto un coltello a seguito di un controllo da parte dei verificatori ATAF. I verificatori in servizio hanno evitato il peggio allertando immediatamente le forze dell’ordine, che hanno proceduto con il fermo del soggetto.