Ascoli Satriano: sorpresi in possesso di pezzi di auto rubate. Denunciati.

61

I Carabinieri di Ascoli Satriano, alcuni giorni fa, nel corso di un servizio di perlustrazione delle vaste aree rurali della città volto alla prevenzione e repressione dei reati predatori, si sono imbattuti in un “cimitero” di auto rubate, in località San Leonardo.

Nei pressi di una masseria abbandonata i militari hanno notato la presenza di diverse autovetture già “cannibalizzate” e hanno sorpreso due persone di Orta Nova, un uomo di 49 anni e una donna di 46 anni, che poco prima avevano caricato sul loro furgone alcuni pezzi asportati dalle auto.

Nello stesso furgone i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato anche alcuni attrezzi atti allo scasso. I militari hanno quindi constatato la presenza di sei autovetture di varie marche e modelli risultate rubate alcuni giorni prima a Barletta (BT), Ruvo di Puglia (BA), Casamassima (BA) e Mola di Bari (BA).

Le auto smontate e i pezzi rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro. Per la coppia, già nota alle forze dell’ordine, è scattata una denuncia in stato di libertà per ricettazione.