Tutto pronto per la quinta edizione di “Migliorarsi a piccoli passi” che sarà ospitata il 23 agosto ad Alberona, accogliente borgo dei Monti Dauni.

333

Decine di bambini e bambine, dai 6 ai 10 anni di età, provenienti anche da centri limitrofi parteciperanno a una domenica ricca di micro-eventi multidisciplinari, tra laboratori e set fotografici allestiti per il paese, con l’accompagnamento di numerosi esperti.  
Novità del programma di quest’anno è il gioco “Abbarchiamoci” (fusione delle parole abbracciamoci e barca), ispirato al recente periodo di lockdown per sottolineare il valore dei rapporti interpersonali. Un momento ludico-formativo ideato per Migliorarsi dalla psicologa psicoterapeuta Lucia Susanna, che spiega: “Ognuno con la propria barca può navigare nella tempesta in compagnia e con il supporto degli altri, perché non importa la distanza, ma la forza del legame che ci unisce. Il periodo che stiamo vivendo ci porta a capire l’importanza dei nostri rapporti. Il non potersi abbracciare non vuol dire che i legami siano meno forti, è importante che essi siano ancorati e collegati da forti nodi”.

La bellezza, rappresentata in varie forme dai bimbi nei luoghi più suggestivi di Alberona, rimane l’obiettivo della manifestazione, che prenderà il via alle 10.30 con il raduno alla Piscina del Villaggio Arancione.
Alle 11 è prevista la lezione-gioco sui colori del lookmaker Carlo Ventola, ideatore e organizzatore dell’iniziativa. Seguiranno l’intervento della dottoressa Susanna e l’apprezzato gioco, anche questo studiato per Migliorarsi, del “Semaforo alimentare”, guidato dalla biologa nutrizionista Antonella Riccelli, che illustrerà con quale frequenza i bambini possono consumare alcuni cibi. La squadra vincitrice di questo  laboratorio riceverà un premio messo a disposizione dal Club per l’Unesco di Alberona. Sulla sana e allegra alimentazione interverrà anche lo chef Peppe Zullo, che offrirà anche un’ampia panoramica dei prodotti ortofrutticoli del territorio.

Rimanendo in tema, è prevista una pausa pranzo ai ristoranti convenzionati La Casina, da Liberato, La Villetta e Antichi Sapori per le famiglie dei partecipanti con  il menù suggerito dalla nutrizionista.

Poi, a partire dalle 15, Alberona si trasformerà in un grande set fotografico con protagonisti bambini e luoghi. A fotografi, visagisti, costumisti e parrucchieri il compito di riprodurre  vari stili e valorizzare le location.

Alle 19.30 è fissato il rientro delle squadre al Villaggio Arancione, dove avrà luogo una sfilata presentata da Davide Ventola e allietata dal comico pugliese Antonio Montuori.

Gli scatti realizzati dai fotografi parteciperanno a un concorso e faranno parte di un book. Sia il team vincitore che il bambino o la bambina (con il suo nucleo familiare) la cui foto risulterà la più votata da due giurie avranno in premio un viaggio a Bruxelles con soggiorno gratuito e visita alle istituzioni europee, messo a disposizione dall’onorevole Mario Furore del Movimento 5 Stelle.

L’iniziativa è realizzata dall’associazione “Noi Noi” di Lucera in collaborazione con il Comune di Alberona e Marina Corvino di Federmoda Confcommercio Foggia e il sostegno di altri partner e sponsor, tra cui l’azienda agricola BioRicci.