Ispettori al Parco Nazionale del Gargano M5s: «Ringraziamo il ministro Costa per aver accolto la nostra richiesta»

39

«Siamo assolutamente soddisfatti per l’immediato intervento del Ministro Costa, che ha inviato gli ispettori nella sede del Parco Nazionale del Gargano per far luce su quello che sta accadendo nelle ultime settimane, dopo la defenestrazione dell’ex Direttrice Maria Villani e la nomina di Totaro», Dichiarano gli eletti del Movimento 5 stelle, Marco Pellegrini, Marialuisa Faro, Carla Giuliano, Gisella Naturale, Rosa Barone, Rosa Menga, Mario Furore.

«Con una mia interrogazione di qualche settimana fa –sottolinea il senatore Marco Pellegrini –  condivisa con gli altri parlamentari del Movimento, avevo chiesto al Ministro di intervenire con urgenza e di inviare una ispezione per  verificare la regolarità amministrativa, sia successivamente al 1 giugno, data di insediamento della direttrice Maria Villani, e sia precedentemente. Siamo certi che il lavoro degli ispettori sarà utile per comprendere meglio le dinamiche che hanno portato alla defenestrazione, dopo soli tre mesi, della direttrice  Villani, nominata dal Ministro dell’Ambiente Costa».

«Su questi aspetti e, in generale, sul buon funzionamento del Parco, sul suo ruolo di tutela e valorizzazione del territorio, non molleremo finché non vedremo risultati concreti, finché non toccheremo con mano un cambio di passo significativo. Non consentiremo a nessuno di fare il bello e cattivo tempo nell’Ente Parco e lavoreremo per ridare ad esso una corretta gestione, fuori da logiche partitiche. Pretendiamo che si affermi il principio della competenza e della visione strategica. Auguriamo buon lavoro agli ispettori», concludono i portavoce del M5s di Capitanata.