Rifiuti: abbandonano pannelli al silicio per fotovoltaico – sequestro preventivo del veicolo e due persone denunciate dalla polizia locale.

44

Proseguono i controlli di polizia giudiziaria ambientale svolti dal Corpo di Polizia Locale di San Severo in coordinamento con la Procura della Repubblica di Foggia.

Le attività di indagine, anche questa volta, hanno portato alla denuncia penale di due soggetti di San Severo.

La Polizia Locale ha eseguito un Decreto di Sequestro Preventivo di un autocarro utilizzato per la commissione del reato di trasporto e abbandono di rifiuti speciali.

Il Decreto di Sequestro Preventivo dell’autocarro è stato emesso dal G.I.P. del Tribunale di Foggia dott. Antonio Sicuranza su richiesta del Pubblico Ministero – Coordinatore delle Indagini – Sost. Proc. dott. Marco Gambardella.

I soggetti denunciati, destinatari della informazione di garanzia, identificati nel corso delle accurate indagini, risponderanno del reato p.e p. art. 110 C.P. e art. 256 comma 1 D.Lgs n.152/2006 perché, per mezzo del veicolo sottoposto a Sequestro Preventivo, in concorso tra loro effettuavano attività di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti speciali senza la prescritta autorizzazione.

Nella circostanza, i due soggetti abbandonavano in modo incontrollato pannelli al silicio tipo ROL-ARRAY per fotovoltaico in un terreno sito a ridosso della Strada Comunale Boschetto.

Le attività di indagine sono state condotte dalla Polizia Locale di San Severo su coordinamento della Procura della Repubblica di Foggia mediante l’utilizzo dei sistemi di video sorveglianza.

“L’azione strategica di contrasto agli eco-reati in sinergia tra la Procura della Repubblica di Foggia e il Comando di Polizia Locale di San Severo prosegue in modo rapido e concreto puntando, in particolare, alla privazione dei veicoli utilizzati per la commissione dei reati ambientali.”