Tenta furto in ex conservificio di Poggio Imperiale e si scaglia contro i vigilanti. 45enne straniero arrestato dai carabinieri.

36

La delicata attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di San Severo prosegue incessantemente giorno dopo giorno con l’impiego delle pattuglie disposte su tutta l’area di competenza, appositamente coordinate dalla Centrale Operativa.

Proprio grazie alla tempestività di manovra ed al coordinamento delle forze messe in campo, i Carabinieri hanno arrestato un soggetto di nazionalità senegale, 45enne, responsabile di tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel pomeriggio di venerdi scorso l’istituto di vigilanza incaricato ai controlli di un ex conservificio di Poggio Imperiale, in località “Passo del compare”, aveva segnalato alla Centrale Operativa della Compagnia che un soggetto era furtivamente entrato nello stabilimento. La stessa Centrale aveva allora tempestivamente disposto l’intervento della pattuglia della Stazione di Lesina che, azionati sirene e lampeggianti, aveva subito raggiunto l’obiettivo, sventando un probabile furto, ma non senza fatica.

Alla vista dei militari, infatti, il sospetto era riuscito a scavalcare il muro di cinta dello stabilimento dandosi alla fuga per i campi limitrofi, venendo però poco dopo raggiunto dagli inseguitori. Il 45enne allora, brandendo un taglierino, si era scagliato prima contro le guardie giurate e poi anche contro i Carabinieri, che lo hanno comunque, sebbene il suo forte stato di agitazione, immobilizzato in sicurezza e quindi condotto in caserma.

Dopo la notte trascorsa ai domiciliari, il 45enne, al termine dell’udienza di convalida, si è visto infliggere dal Giudice una doppia misura cautelare, l’obbligo di dimora nel comune di residenza e l’obbligo di presentazione quotidiano alla P.G.