Puglia in zona Arancione, ecco le nuove regole

49

VIETATO circolare dalle ore 22:00 alle ore 05:00 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute;

VIETATI gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità; Raccomanda di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all’interno del proprio comune;

CHIUSI bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito fino alle ore 22:00. La consegna a domicilio non è soggetta a restrizioni;

CHIUSI centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (sabato e domenica) ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, supermercati, tabaccherie ed edicole al loro interno;

CHIUSI mostre e musei;

DIDATTICA A DISTANZA per le scuole superiori di secondo grado, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; la DIDATTICA IN PRESENZA per le scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie; CHIUSE le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori;

RIDUZIONE fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico;

SOSPESE le attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie;

Restano CHIUSE piscine, palestre, teatri, cinema e centri sportivi.

Attenzione: per le scuole resta in vigore il decreto regionale con didattica a distanza fino al 24 novembre