Covid: 13 nuovi drive-through per l’effettuazione dei tamponi

44

Saranno 13 i nuovi drive through per l’effettuazione dei tamponi anti covid a bordo delle automobili in Puglia, attivati in collaborazione tra la Protezione civile regionale, le Asl, L’Esercito Italiano e la Marina Militare.
I drive through sono delle postazioni mobili attrezzate con tende e gazebo dove i cittadini possono effettuare i tamponi in sicurezza nella propria auto – previa richiesta da parte delle Asl e successiva prenotazione – senza scendere dalle vetture. Le 13 postazioni si aggiungono alla rete già attiva a cura delle Asl.

In provincia di Taranto sono due i punti: alla Asl di via Ancona nel capoluogo e all’ospedale di Massafra. 
Nel barese saranno 4: 2 nell’area della Fiera del Levante, uno nell’ex ospedale di Grumo Appula, uno presso lo stadio di Conversano.
1 a Brindisi, all’ospedale “Melli” di San Pietro Vernotico.
3 in Capitanata: 2 a Foggia in via Protano (Camera di Commercio) e in Fiera, 1 a Manfredonia. 1 nella Bat presso l’ospedale civile di Barletta.
2 a Lecce: uno a Nardò presso l’ex ospedale e 1 a Taurisano presso l’ex ospedale.

“Continua il lavoro di rafforzamento della rete contro il covid – dichiara il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – adesso al fianco del personale delle Asl, ci sarà anche il personale sanitario e logistico dell’Esercito italiano e della Marina Militare nei nuovi punti di prelievo tamponi. È una sinergia importante, al servizio dei cittadini, perché i Dipartimenti di Prevenzione seguono quotidianamente migliaia di casi. Con il supporto della sanità militare saremo ancora più vicini alla popolazione in un momento nel quale unire le forze è fondamentale”.
 
“Stiamo lavorando – ha detto il Capitano di Vascello (San.) Salvatore Mendicini, della Marina Militare, responsabile deli Drive Through Difesa della Puglia – senza sosta per attivare i drive through difesa per l’effettuazione dei tamponi. Ieri ne abbiamo attivati due a Taranto e Massafra.
Domani attiveremo quello di Taurisano (Lecce). La prossima settimana già a partire da lunedì contiamo di attivarne due a Bari presso la Fiera del Levante, uno a Conversano e uno a Grumo Appula. Seguiranno gli altri, nelle altre province, per arrivare a un totale di 13 in Puglia.
Saranno tutti attivati in concorso con le Asl competenti e gestiti da personale sanitario e logistico della Marina Militare e dell’Esercito Italiano. L’operazione “Igea”che prevede 200 DTD in tutto il territorio nazionale è stata fortemente voluta dal Ministro della Difesa ed attuata attraverso la regia  del Comando Operativo Interforze mette sul campo 1400 uomini con le stellette delle quattro FFAA a sostegno del SSN”.