Satanelli implacabili, Palermo K.O.

83

Vince e convince il Foggia di Marchionni, che sotto una pioggia torrenziale batte il Palermo con merito, conquistando la second
Ottimo l’approccio dei satanelli, che nell’acquitrino dello Zaccheria aggrediscono sin da subito i rosanero trovando al 7’ il gol con D’Andrea, abile a finalizzare l’imbucata di Curcio. Il vantaggio non ammorbidisce il Foggia che continua a spingere e pressare, sfiorando il raddoppio con Curcio e ancora D’Andrea e trovandolo alla mezz’ora con Rocca, che dal limite supera Pelagotti con un preciso rasoterra.
Nella ripresa il Palermo prova a reagire, tenta il lancio lungo a scavalcare il centrocampo, a cercare Lucca ma oggi la difesa rossonera è insuperabile e non concede nulla agli avversari, portando meritatamente a casa i tre punti.

Il tabellino: Foggia – Palermo 2-0

CALCIO FOGGIA 1920: Fumagalli; Anelli (48’st Galeotafiore), Gavazzi (37’st Germinio), Del Prete; Kalombo, Vitale (24’st Garofalo), Salvi, Rocca, Di Jenno; Curcio (37’st Dell’Agnello), D’Andrea (47’st Pompa).
A disp. Vitali, Ndiaye, Raggio Garibaldi, Morrone, Aramini, Tomassini, Balde. All. Marco Marchionni

PALERMO F.C.: Pelagotti; Somma 37’st Martin), Marconi, Crivello; Accardi, Kanoute (19’st Valente), Broh (8’st Lucca), Odjer (18’st Rauti), Luperini; Floriano (7’st Lucca), Saraniti.
A disp. Fallani, Doda, Silipo, Lancini, Peretti. All. Rocco Boscaglia

ARBITRO: Luca Angelucci di Foligno (Terenzio-Pedone-Natilla)

MARCATORI: 17’pt D’Andrea, 35’pt Rocca (F)

AMMONITI: Kalombo, Dell’Agnello, Salvi (F); Saraniti, Lucca (P)

NOTE: Giornata piovosa, terreno allentato. Gara disputata a porte chiuse come da DPCM. Angoli 0-5. Recupero: 0’pt, 5’st.