Foggia dai due volti: buon punto allo Zac

17

Prosegue la serie positiva dei satanelli, che nel posticipo serale conquistano un buon punto contro la Juve Stabia dell’ex Padalino, ben messa in campo e produttrice di un calcio piacevole.

Parte male la serata dei ragazzi di Marchionni, che dopo otto minuti perdono Del Prete; le vespe aspettano e ripartono, evidenziando buone trame di gioco e sfiorando la rete con Romero, che chiama Fumagalli al miracolo.

Diversa la ripresa: Foggia in campo più grintoso, che cerca di fare gioco e ci mette la grinta necessaria per scardinare la difesa gialloblù ma nel momento migliore, arriva la doccia fredda firmata Berardocco, che dal dischetto realizza un rigore discutibile (presunto fallo di Di Jenno su Romero).

Lo svantaggio non demoralizza i rossoneri che rialzano la testa e si prendono l’area avversaria con caparbietà, trovando nel finale il pareggio con un eurogol di Dell’Agnello.

Nel pochi minuti di gioco rimasti, assalto all’arma bianca dei rossoneri fino al triplice fischio del sig. Colombo, arrivato dopo 4’ di recupero.

Il tabellino: Foggia – Juve Stabia 1-1

CALCIO FOGGIA 1920: Fumagalli; Anelli, Gavazzi, Germinio; Del Prete (8’pt Di Masi), Vitale (25’st Ibou Balde), Salvi (38’st Garofalo), Rocca, Di Jenno; Curcio (37’st Morrone); D’Andrea (38’st Dell’Agnello). A disp. Vitali, Galeotafiore, Raggio Garibaldi, Agostinone, Lucarelli, Pompa, Cardamone. All. Marco Marchionni

S.S. JUVE STABIA: Tomei; Garattoni, Troest, Allievi, Rizzo; Mastalli (8’st Scaccabarozzi), Berardocco, Vallocchia (38’st Codromaz); Fantacci (31’st Golfo), Romero, Orlando (38’st Ripa). A disp. Lazzari, Russo, Guarracino, Oliva. All. Pasquale Padalino

ARBITRO: Andrea Colombo di Como (Pascali-Cavallina-Moriconi)

MARCATORI: 16’st Berardocco rig. (JS), 40’st Dell’Agnello (F)

AMMONITI: Vallocchia, Garattoni, Berardocco (JS); Di Jenno, Fumagalli (F)

NOTE: Serata fredda, terreno allentato. Gara disputata a porte chiuse come da DPCM. Angoli 3-3. Recupero: 1’pt, 4’st.

Area Comunicazione – Calcio Foggia 1920