Aggredito lavoratore Ataf in servizio. Il CdA: ferma condanna del turpe gesto

57

Il CdA e i funzionari di ATAF SpA esprimono la propria ferma condanna nei confronti del turpe gesto compiuto ai danni di un lavoratore dell’azienda, aggredito mentre era in servizio.

Oggi, 29 luglio, infatti un operatore di esercizio ATAF ha subito una brutale aggressione da parte di più individui, di cui uno a mano armata, mentre prestava lavoro sul bus diretto a Borgo Mezzanone. L’autista è stato prontamente soccorso e trasportato in ospedale. “A lui la massima solidarietà dell’azienda tutta”: spiegano CdA e funzionari.

Uno degli aggressori sarebbe stato fermato dalla Polizia Locale, a cui va il nostro sincero ringraziamento.

Una vicenda di una violenza inaudita – sottolinea il Cda ATAF – che non dovrebbe mai capitare ad un lavoratore che sta correttamente svolgendo il proprio dovere”.