Gargano: blitz sul week end di ferragosto.

63

Durante il weekend di ferragosto, i reparti della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano hanno intensificato i servizi di controllo del territorio, al fine di vigilare sul crescente flusso turistico, verificare il rispetto delle norme anticovid nei luoghi di aggregazione, assicurare il tranquillo svolgimento degli eventi culturali e folkloristici nei paesi, contrastare lo spaccio e l’uso degli stupefacenti, ricercare i veicoli rubati, rilevare i tentativi di evasione dei soggetti ristretti ai domiciliari, vigilare sulle vittime “Codice Rosso”, accertare l’osservanza delle norme “salvavita” del Codice della Strada e della navigazione.

     I Carabinieri, tenendo conto dell’elevata concentrazione di persone e turisti nelle località nel periodo ferragostano, perlustravano in particolare, i centri storici, i lidi e le aree vicine agli esercizi pubblici, dove si snoda la “movida”.

    I servizi delle Stazioni Carabinieri di Vico del Gargano, Cagnano Varano, Carpino, Rodi Garganico, Ischitella, Peschici, Isole Tremiti, gli equipaggi della Sezione Radiomobile e del Battello Pneumatico CC N203, che vigila sull’Arcipelago delle Tremiti, portavano a termine le seguenti attività:

Servizi Anticovid: 29 i controlli ad esercizi pubblici e lidi balneari, per verificare le prescrizioni anticovid. Accertate 9 infrazioni nei locali della costa di Peschici, Vico del Gargano e Rodi Garganico, ove sono stati rilevati assembramenti incontrollati per serate danzanti, somministrazione di bevande senza l’adozione dei dispositivi di protezione individuale ed inoltre vi era emissione di musica oltre l’orario consentito. Elevate sanzioni per un totale di euro settemila, mentre ad uno stabilimento balneare di San Menaio veniva notificato il provvedimento di immediata cessazione dell’attività di pubblico spettacolo.

In Carpino, i Carabinieri della locale Stazione, deferivano due residenti, un 46enne e un 33enne, con precedenti di polizia, per schiamazzi e disturbo del riposo.

Contrasto detenzione, spaccio e uso stupefacenti: in Peschici, un soggetto 33enne, con precedenti di polizia veniva tratto in arresto in flagranza per spaccio di stupefacenti, poiché a seguito di perquisizione domiciliare veniva trovato in possesso di oltre 700 grammi di marijuana. Immediato il sequestro della sostanza. L’Autorità Giudiziaria, che convalidava l’arresto, disponeva la sua sottoposizione ai domiciliari. 19 giovani invece venivano deferiti per uso personale di stupefacenti per essere stati trovati in possesso, in Vico del Gargano, Isole Tremiti, Rodi Garganico, Peschici e Ischitella, di dosi personali di droga, per un totale di 30 grammi di hashish e 20 grammi di marijuana, subito sottoposte a sequestro.

Ricerca di veicoli rubati: i Carabinieri di Peschici, nell’ambito dei servizi di ricerca di veicoli oggetto di furto, rinvenivano e restituivano ad una giovane proprietaria, il suo monopattino elettrico, ritrovato dai militari occultato in un garage nella disponibilità di un 46enne del luogo, gravato da precedenti di polizia specifici. Immediato il deferimento dell’uomo per ricettazione.

Sanzioni C.d.S. “salvavita”: ai fini della sicurezza stradale, i Carabinieri elevavano 84 contravvenzioni al codice della strada, con conseguente detrazione di punti, riguardanti l’obbligo di indossare le cinture di sicurezza ed il casco protettivo, l’uso del cellulare alla guida, la mancata copertura assicurativa, la guida sotto l’influenza alcolica e la mancata revisione.

3 i veicoli sottoposti a fermo amministrativo. Il soggetto deferito in stato di libertà per guida sotto influenza alcolica, rilevata mediante etilometro, è risultato guidare con un tasso alcolemico superiore a 2,25 g/l.

Controllo soggetti sottoposti arresti e detenzione domiciliare: circa 300 i controlli effettuati con esito regolare.

Controllo del territorio: le pattuglie durante la vigilanza dei territori intercettavano la presenza di 92 soggetti con precedenti di polizia, che, ricorrendone i presupposti verranno proposti per l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune dove sono stati denunciati o controllati. Complessivamente venivano identificate 495 persone e controllati 205 veicoli.

Monitoraggio e vigilanza del litorale Garganico da Peschici e Capojale, sino all’arcipelago delle Isole Tremiti: l’attività d’istituto svolta dalla Motovedetta CC N 203 delle Tremiti, ha consentito di vigilare sui conducenti delle imbarcazioni a cui sono state richiamate le vigenti norme, riguardanti in particolare il rispetto della disciplina di protezione delle aree marine, la corretta conduzione delle imbarcazioni e la guida sotto l’influenza dell’uso di alcolici e stupefacenti.