Il Foggia ci crede fino alla fine, Messina Ko

73

E alla fine vittoria fu.

Il Foggia ci crede fino alla fine e a 5 minuti dal triplice fischio piazza il colpo vincente e conquista i 3 punti. E’ stata una vittoria di carattere e di convinzione quella conquistata dai rossoneri contro il Messina.
Primo tempo sostanzialmente equilibrato tra le due compagini in campo. Dopo un buon avvio, al 14’, arriva la doccia fredda per gli uomini di mister Zeman per un gol di Vukusic. Ma la reazione non tarda ad arrivare e dopo diverse occasioni, al 37’ Martino firma la rete dell’1-1. Nella ripresa le due formazioni costruiscono diverse occasioni sotto porta. I padroni di casa riescono a finalizzare con Merkaj, prima, e poi con Rocca. Il Foggia si porta a 12 punti in classifica.

La cronaca. Il tecnico boemo schiera in campo, con il consueto 4-3-3: Volpe tra i pali; Nicoletti, Girasole, Sciacca e Martino in difesa; Gallo, Petermann e Rocca a centrocampo; Merola, Ferrante e Curcio in attacco. Al 4’ punizione per i rossoneri, a ridosso dell’area, battuta da Petermann. La palla viene deviata in corner. Al 10’ cross di Nicoletti per Merola che calcia tra le braccia di Lewandowski. Al 14’ un’ incursione in area rossonera spiazza Volpe. Vukusic firma la rete del vantaggio del Messina. Al 37’ Martino pareggia i conti con un tiro da fuori area. Termina 1-1 la prima frazione di gioco.
Nella ripresa, al 67’ Curcio prova a sorprendere il portiere avversario ma la palla finisce, di poco, fuori dallo specchio della porta. All’85’ Merkaj, di testa, porta in vantaggio i rossoneri. L’arbitro concede 4 minuti di recupero. Al 93’ Rocca mette i sigilli alla gara. Termina 3-1 allo “Zaccheria”.

Area Comunicazione Calcio Foggia 1920