San Marco in Lamis: carabinieri arrestano cittadino extracomunitario per minaccia a PP.UU.

71

Nella serata del 2 ottobre scorso i Carabinieri della Stazione di San Marco in Lamis nel corso di opportuni servizi finalizzati al controllo di persone e mezzi in località di campagna assiduamente frequentata da cittadini extracomunitari impegnati nei lavori agricoli, hanno arrestato un cittadino del Mali, trentenne, regolare sul territorio nazionale, per minaccia a pubblico ufficiale.

Costui dopo essere stato controllato alla guida di un’autovettura, veniva sanzionato poiché privo di patente di guida, perché mai conseguita, e mancata copertura assicurativa del mezzo. Contestualmente veniva disposto il sequestro del mezzo.

Il cittadino extracomunitario non contento di ciò, dopo la notifica degli atti relativi, appena uscito dalla Caserma provvedeva a dare fuoco ad una busta dell’immondizia, minacciando di fare altrettanto contro le auto e gli stessi militari che avevano proceduto alla contestazione delle relative sanzioni amministrative.

Tanto per cui, atteso che le minacce erano esplicite, diveniva inevitabile il suo arresto per il reato di minaccia a pubblico ufficiale, anche in considerazione del fatto che tale suo atteggiamento veniva reiterato più volte, fino a quando veniva definitivamente bloccato.

Al termine del formalità di rito l’arrestato veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Nella mattinata odierna il Tribunale di Foggia nel convalidare l’arresto, applicava nei suoi confronti l’obbligo di presentazione alla p.g. del comune di residenza.