A Palermo sconfitta netta, il Foggia perde 3 a 0

42

Brutto stop per i rossoneri che a Palermo subiscono 3 reti, mai successo finora, e rimediano una sconfitta che fa male. Due ripartenze fulminee del Palermo nel primo tempo ed un fallo dubbio, di Girasole su Soleri, punito con un calcio di rigore nella ripresa, segnano la seconda sconfitta della stagione per il Foggia.

La cronaca. Zeman sposta Martino a sinistra, al posto di Nicoletti, con Garattoni a destra, al centro della difesa, Markic affianca Sciacca. Inalterati centrocampo e attacco, con Rocca, Petermann e Gallo in mediana e Marotta, Ferrante e Curcio in prima linea. Foggia che parte bene, veloce, intraprendente, ma alla prima incertezza subisce il gol. Al 4’ break sulla trequarti offensiva di Brunori che serve l’ex Floriano, fuga veloce  verso Alastra che viene trafitto in uscita. Il Foggia sembra non fare una piega, continua a costruire e a cercare il gol, ma ancora una palla persa a centrocampo è fatale: De Rose serve Brunori che si invola verso Alastra e lo batte con un diagonale preciso. Il Foggia accusa il colpo, prova a reagire, a riaprire la gara, ma il primo tempo si chiude con il Palermo in doppio vantaggio . Nella ripresa il Palermo si fa ancora più attento chiude tutte le linee ed il Foggia non riesce mai a incidere. Nel finale arriva il già citato generoso rigore di Soleri che rende ancora più pesante la sconfitta rossonera.

Area Comunicazione Calcio Foggia 1920