Servizi straordinari di controllo del territorio: perquisizioni nell’area di Sannicandro Garganico e San Severo.

37

Continuano senza sosta i servizi “ Alto impatto” nell’area di San Severo finalizzati alla prevenzione e repressione di attività delittuose ed a contrastare ogni forma di illegalità nell’area dell’Alto Tavoliere ed in quella garganica.

In particolare, nella giornata del 14 c.m., dalle prime luci del giorno, Agenti della Polizia di Stato hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio  nell’area Garganica compresa fra San Severo e Sannicandro Garganico, finalizzato alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti e soprattutto quello degli stupefacenti.

In tutto sono stati impiegati  cinquanta di uomini fra cui Agenti del Commissariato di P.S. di San Severo e della Squadra Mobile della Questura di Foggia coadiuvati da quelli del Reparto Prevenzione Crimine e da una unità cinofila.

I controlli si sono concentrati sia nell’area urbana che in quella rurale. I servizi operativi sono stati supportati da una unità eliportata del Reparto volo di Bari che ha sorvolato l’area interessata ove sono presenti masserie, case rurali e terreni utilizzati spesso per coltivazioni illegali.

Contestualmente sono stati rafforzati i controlli nei centri urbani con numerosi posti di controllo nelle arterie principali ad opera del personale del Reparto Prevenzione Crimine. I controlli hanno riguardato le vie cittadine di Sannicandro e San Severo ove sono presenti le attività commerciali e luoghi di aggregazione e sono stati estesi fino alla periferia sui crocevia di accesso alle cittadine.

Nel corso del servizio sono state controllate 80 persone, di cui n. 27 persone con pregiudizi di Polizia; effettuati 15 posti di controllo che hanno consentito di verificare  45 veicoli.

Al fine di prevenire e reprimere traffici delittuosi inerenti gli stupefacenti sono state eseguite diverse perquisizioni a soggetti pregiudicati del posto; le stesse sono avvenute presso abitazioni in uso a persone con precedenti specifici e hanno riguardato anche due masserie ubicate nell’area rurale di Sannicandro Garganico che hanno consentito di sequestrare della sostanza stupefacente e  di denunciare una persona per detenzione illegale di munizioni.

In particolare, all’interno di un locale sito a Sannicandro, a seguito di perquisizione – grazie all’ausilio della unità cinofila messa a disposizione dalla Questura di Bari – è stato rinvenuto  vario stupefacente del tipo marjuana, hashish e cocaina. Al momento della irruzione gli Agenti della Polizia di Stato si sono trovati di fronte ad un soggetto di nazionalità albanese che non ha saputo dare spiegazioni in merito alla sostanza stupefacente rinvenuta.  L’uomo è stato tratto in arresto e condotto in carcere.

La droga era nascosta nel locale, sito nel centro storico di Sannicandro, che da accertamenti successivi è risultato in uso ad alcuni giovani del posto, utilizzato come abituale luogo di ritrovo.

All’interno del locale è stato rinvenuto materiale per il confezionamento, da taglio e soldi: tutti elementi per ritenere che il locale, oltre ad essere un luogo di ritrovo, fosse utilizzato per le attività di spaccio.