Controlli della Polizia Amministrativa della Questura durante le festività natalizie

141

Anche durante le festività natalizie prosegue l’attività della Questura di Foggia con verifiche e controlli in materia di Polizia Amministrativa finalizzati alla verifica del rispetto delle normative di settore ed anti-covid, che hanno riguardato diversi settori sottoposti a licenze o autorizzazioni.

Diversi i provvedimenti adottati. In particolare:

–        Nei pressi del centro storico un bar ed un ristorante sono stati contravvenzionati per aver organizzato spettacoli musicali serali senza autorizzazione. I titolari dovranno pagare una sanzione amministrativa di circa 500 euro.

–        Sono state respinte 21 istanze di rilascio o di rinnovo di porti d’arma da fuoco, sia per uso caccia che per uso sportivo, nei confronti di persone risultate prive del requisito della buona condotta o comunque ritenute inaffidabili. In alcuni casi il diniego è dipeso dalla presenza di precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, come rapina, estorsione e lesioni, mentre in altri si trattava di soggetti già sanzionati per uso di sostanze stupefacenti.

–        Infine, il Prefetto di Foggia, su segnalazione della Questura, ha revocato la licenza ad una fabbrica di fuochi pirotecnici di Apricena per aver violato le norme del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza che prevedono l’impiego esclusivo di personale abilitato ed adeguatamente formato all’interno di questa tipologia di attività. Sono norme poste a salvaguardia della sicurezza pubblica in quanto volte alla prevenzione di gravi incidenti, trattandosi di fabbriche considerate pericolose in cui il maneggio degli esplosivi è per legge riservato esclusivamente a mani esperte. Nel caso di specie, nel corso di un controllo, è stato trovato un addetto che stava fabbricando degli artifici senza essere abilitato.