Nuova tappa, nella settimana dell’Epifania,della campagna vaccinale contro il Coronavirus

138

Continuano presso gli HUB vaccinali e presso gli studi pediatrici della provincia di Foggia le immunizzazioni per bambine e bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. 

Per celebrare la festa dell’Epifania, festa di eccellenza per le piccole ed i piccoli, la Direzione Generale ha ritenuto più che opportuna la messa in atto di iniziative finalizzate a far vivere giocosamente e con leggerezza l’esperienza della vaccinazione anti covid.

Per il tramite dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico aziendale e grazie al notevole impegno profuso dal team, sono stati quindi ideati e progettati diplomini di bravura e di pazienza per bambina e per bambino rappresentanti dei volti con l’ovale da ritagliare per una foto, un selfie in hub o nello studio pediatrico al fine di “immortalare” l’evento. 

Ai diplomini sono stati aggiunti diversificati gadget in tema natalizio o scherzoso contenenti dolciumi, mirati ad incrementare ulteriormente la lievità della fase di immunizzazione, concreto obiettivo della metodica attivata.

I predetti diplomini e gadget approntati dall’URP, su precisa disposizione del Direttore Generale Vito Piazzolla, sono stati consegnati in tutti gli Hub ed anche ai Pediatri della Provincia di Foggia;naturalmente la distribuzione continua.

Le immagini pubblicate sui social network istituzionali FB, Instagram e sul Portale web testimoniano l’effettivo e proficuo impegno profus oper trasformare ed includere la fase della vaccinazione anti covid in un clima di allegria e tenuità sul territorio afferente, anche GRAZIE all’intervento ed alle incursioni a sorpresa dei Clown Terapisti dell’Associazione “Il Filo del Sorriso” di Foggia, dei Medici Clown dell’Associazione “Il Cuore FOGGIA” di Foggia, per festeggiare l’arrivo della Befana assieme.

Un doveroso ringraziamento della Direzione Generale, anche in questa tappa, va chiaramente a tutte e tutti coloro che volontariamente e/o per professione stanno dedicando preziosamente le loro energie psico-fisiche al contrasto dell’attuale emergenza sanitaria.