Provincia di Foggia, smaltimento illecito di rifiuti: 15 indagati

247

Roma, 28 apr. (askanews) – I Carabinieri Forestali di Foggia hanno sequestrato un sito di discarica e un centro di conferimento rifiuti non autorizzato al termine di una indagine per smaltimento illecito di rifiuti. I militari dell’Arma che, coordinanti dalla Procura di Foggia, indagano su 15 persone, su disposizione del Gip hanno anche sequestrato 28 mezzi utilizzati per il trasporto dei rifiuti. I sequestri sono avvenuti fra San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico. I rifiuti erano affidati per lo smaltimento a un imprenditore sangiovannese gestore di due distinte aree di smaltimento illecito di rifiuti nel comune di San Giovanni Rotondo. Le indagini hanno consentito di acquisire elementi indiziari a carico di 10 ditte della zona che smaltivano illecitamente in un sito di 8mila metri quadrati realizzato all’interno di una cava abbandonata. Il tutto avveniva con l’ausilio di autocarri e macchine operatrici prive di qualsivoglia autorizzazione allo scopo. Complessivamente sono stati rilevati 450 conferimenti e smaltimenti illeciti di circa 1500 metri cubi di rifiuti.