Donati nuovi arredi allaStruttura di Oncologia Medica e Terapia Biomolecolare Universitaria del “Policlinico Foggia”

234

Si è tenuta oggi, giovedì 7 luglio, presso la Struttura Semplice Dipartimentale di Oncologia Medica e Terapia Biomolecolare Universitariadel “Policlinico Foggia”, diretta dal Prof. MatteoLandriscina, una cerimonia di donazione da parte dell’Inner Wheel di Foggia, presieduta dall’Avv. Irene Bonassisa, di alcuni nuovi arredie di quadri colorati raffiguranti immagini della natura per la nuova sala accettazione, di attesa e sala meeting/internet point della Struttura.

La donazione è il risultato di una raccolta fondi finalizzata ad un progetto che possa rendere più accogliente l’accesso e la permanenza dei pazienti oncologici presso la Struttura Semplice Dipartimentale di Oncologia Medica e Terapia Biomolecolare Universitaria, rendendo anche più “colorati” gli ambienti nell’otticadell’attenzione all’umanizzazione e alla qualità delle cure chemioterapiche.

Alla cerimonia di donazione hanno partecipato il Direttore Sanitario Dott. Leonardo Miscio in rappresentanza del Commissario Straordinario del “Policlinico Foggia” Dott. Giuseppe Pasqualone,la Prof.ssaRossellaPalmieri, delegataalla Comunicazione e ai Rapporti con il Territorio dell’Università di Foggia, in rappresentanza del Magnifico Rettore dell’Università di Foggia Prof. Pierpaolo Limone, la Dirigente della SSD Affari Generali e Tutela della Privacy Dott.ssa Laura Silvestrisdel“Policlinico Foggia”, la Presidente dell’Inner Wheel di Foggia Avv. IreneBonassisa, il Direttore della SSD di Oncologia Medica e Terapia Biomolecolare Universitaria Prof. Matteo Landriscina, il Dirigente medico oncologo e ricercatore universitarioDott. Guido Giordano e l’équipe sanitaria della Struttura del “Policlinico Foggia”.

Esprimo gratitudine, a nome del Commissario Straordinario e di tutta la Direzione Strategica del Policlinico, per questo gesto di grande altruismo– ha dichiarato il Direttore Sanitario del “PoliclinicoFoggia”Dott. Leonardo Miscio.L’umanizzazione delle cure, intesa come attenzione alla persona nella sua totalità, per i bisogni organici, psicologici e relazionali, è una necessità imprescindibile. Attestazioni di affetto e di generosità come queste rappresentano un inno alla vita e una spinta ad operare con sempre maggiore vigore ed entusiasmo, senza mai mollare.”

“Un camminare affianco al paziente per sostenerlo nella sofferenza e nella battaglia più dura della propria vita” – ha dichiarato la Presidente Inner Wheel Club di Foggia Irene Bonassisa.