ATAF: false le voci sulla mancanza di risorse per l’adeguamento inflattivo del contratto di servizio

70

Una nota del sindaco Landella allontana le ombre e ribadisce la solidità dell’azienda del trasporto pubblico

            “ATAF SpA dà atto dell’importante sforzo fatto dal Comune di Foggia per il riconoscimento di un diritto dell’azienda, in merito all’adeguamento inflattivo del contratto di servizio del TPL”: è così che si esprime il CdA ATAF in merito alla vicenda

            Il chiarimento sulle risorse utili per l’adeguamento inflattivo dei contratti del Trasporto Pubblico Locale, previsto dalla legge 18/2002 della Regione Puglia, giunge nell’interesse della stessa azienda e della sua solidità, allontanando così le voci che da qualche tempo giravano in taluni ambienti e preoccupavano sindacati e lavoratori. Lo specifica lo stesso sindaco Franco Landella, con una nota in cui fa riferimento a un clima di tensioni e timori non basato assolutamente su elementi di comprovata fondatezza ma su voci destabilizzanti e inutilmente allarmanti.

            Il Comune di Foggia e ATAF invitano, quindi, a una rinnovata collaborazione e sinergia tutti gli attori in gioco e in particolare le sigle sindacali, anche e soprattutto in funzione di un periodo difficile come quello che si sta vivendo dal punto di vista economico, a causa dell’emergenza Covid.

            Per ricevere le informazioni ufficiali e restare sempre aggiornati su ATAF, è possibile scaricare gratuitamente da smartphone, tablet o pc l’applicazione di messaggistica gratuita Telegram e iscriversi al canale ATAF Comunica, dove è possibile anche scaricare l’orario aggiornato.