1 Maggio: Nigri incontra gli operatori dei Presidi Ospedalieri

70

Questa mattina il Direttore Generale della ASL Foggia Antonio Nigri si è recato nei Presidi Ospedalieri Aziendali, il “Tatarella” di Cerignola, il “San Camillo De Lellis” di Manfredonia e il “Masselli Mascia” di San Severo.

Un modo per ringraziare il personale impegnato, ogni giorno, a garantire alla comunità il diritto alla salute.

All’interno dei tre Pronto Soccorso, simbolica porta di accesso agli ospedali, Nigri è stato raggiunto anche dagli operatori in turno negli altri reparti.

Oggi – ha commentato il Direttore Generale – celebriamo il 1 maggio onorando il nostro lavoro”.

Nel prendere in prestito le parole del Presidente Mattarella: “Il lavoro è ciò che mette ogni cittadino nella condizione di scegliere il proprio posto nella vita della comunità”, ha aggiunto: “Noi abbiamo scelto il nostro posto di operatori della sanità pubblica, al servizio della Nazione, della Comunità e delle persone. È da qui che bisogna partire, confermando l’impegno personale e di squadra per avviare percorsi virtuosi, concreti ed efficaci. E il vostro impegno è ben visibile a tutti. Grazie a Voi e a Tutti gli Operatori Sanitari”.

Percorsi virtuosi che passano anche attraverso soluzioni quotidiane come quelle messe in atto, nella giornata di ieri, dal Direttore Sanitario della ASL Foggia Franco Mezzadri e dal responsabile della Direzione Medica del “Masselli Mascia” di San Severo Francesco Gambarelli.

Mezzadri e Gambarelli, insieme al pediatra dello SCAP (Servizio di Consulenza Pediatrica Ambulatoriale) Vincenzo Del Vicario e con la disponibilità del neonatologo di Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo Luigi Napolitano, hanno presidiato personalmente la Struttura di “Pediatria” per fronteggiare la carenza di personale, predisponendo una organizzazione tale da garantire in sicurezza il regolare svolgimento delle attività.