Dal 5 all’8 ottobre 2023 a Monte Sant’Angelo torna“Mònde – Festa del Cinema sui Cammini”

109

Chiamata all’avventura” è il tema che la direzione artistica di “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini” ha scelto per fare da bussola e fil rouge a tutte le iniziative previste per la 6^ edizione della manifestazione, che dal 5 all’8 ottobre 2023 tornerà ad animare Monte Sant’Angelo, Città dei due Siti UNESCO e Capitale della Cultura pugliese del 2024.

Un tema che si colloca in ideale continuità con il  “Ritorno a casa” – e il suo invito alla restanza – dell’edizione 2022, ma che al contempo rappresenta un punto di rottura radicale rispetto ad esso.

Prendendo in prestito il nome di uno degli snodi narrativi individuati dagli studiosi di drammaturgia quali passaggi obbligati e archetipici di ogni narrazione classica, la “chiamata all’avventura” rappresenta il problema da affrontare, la sfida, l’anelito al cambiamento che si pone dinanzi all’eroe protagonista e che questi non può fare a meno di accogliere e affrontare. È questo il momento preciso in cui l’eroe, decidendo di mettersi in cammino per accogliere il suo destino venturo e tutte le novità di cui è foriero, dà il via alla sua storia. Da questo viaggio tornerà come una persona nuova.

La “chiamata all’avventura” è, quindi, una spinta a lasciare per sempre la propria dimensione ordinaria e ad andare incontro all’ignoto, allo straordinario che è nel mondo ma anche – inaspettatamente – dentro di ognuno.

«Per ridestare idealmente il nostro eroe dalla sua condizione di torpore iniziale, abbiamo pensato ad un particolare strumento sonoro della tradizione garganica, ma non solo, la “tròzzele” (o bàttola, in italiano) che è al centro del visual di questa edizione», spiega il direttore artistico di Mònde Luciano Toriello, che aggiunge: «Sarà il suono stridulo della “tròzzele”, tipica delle coreografiche processioni della Settimana Santa, ad accompagnarci alla scoperta delle proiezioni, dei cammini, degli eventi e degli ospiti del 2023».

Tra gli ospiti attesi a Mònde c’è Salvatore Cascio, l’indimenticabile Totò di “Nuovo Cinema Paradiso”, che racconterà in prima persona la sua storia, dall’esperienza nel film premio Oscar di Giuseppe Tornatore alla retinite pigmentosa, una rara forma di cecità ereditaria da cui è affetto. A Mònde sarà proiettato anche “A occhi aperti” di Mauro Mancini, cortometraggio interpretato dall’attore siciliano e che è stato prodotto da Movimento Film e Rai Cinema per Fondazione Telethon.

Altra ospite di spicco sarà Sara Ciocca, la giovanissima attrice che ha già recitato in “La Dea Fortuna”, “Il giorno più bello del mondo”, “America Latina” e che dal 5 ottobre tornerà su Rai1 con la seconda stagione della serie tv di successo “Blanca”. A Mònde ci sarà la proiezione del nuovo lungometraggio che la vede protagonista, “Nina dei Lupi” di Antonio Pisu, uno dei titoli della sezione “Giornate degli Autori EXTRA” (presentata a Venezia il 4 settembre scorso), che annovera alcuni dei film protagonisti della 20a edizione delle Giornate degli Autori, rassegna autonoma della Mostra del Cinema di Venezia, promossa dalle associazioni dei registi e degli autori cinematografici italiani ANAC e 100autori.

Torna anche quest’anno alla Festa del Cinema sui Cammini Rosa Diletta Rossi, attrice cinematografica, teatrale e televisiva di origine pugliese, protagonista della serie tv “Maria Corleone”. Sarà lei la madrina dei matinée dedicati agli studenti e incentrati su momenti di confronto, riflessione e dibattito.

Tra le proiezioni immancabile la sezione dedicata ai documentari sui cammini, mentre la novità del 2023 è la sezione “Green Screen”, che prevede film su tematiche ambientali e sostenibilità.

Come sempre a Mònde sarà possibile andare alla scoperta di identità, radici e memoria percorrendo le antiche vie di pellegrini e crociati. Camminatori più o meno esperti, desiderosi di vivere un’esperienza indimenticabile tra storia e natura, potranno esplorare il patrimonio della Città dei due Siti Unesco e del Parco Nazionale del Gargano. Tre i cammini in programma a Mònde 2023 – organizzati in collaborazione con l’Associazione Monte Sant’Angelo Francigena e MooVeng – grazie ai quali si andrà alla scoperta del convento delle monache insurrezionaliste e degli eremi del canyon di Pulsano, si seguiranno le orme degli antichi pescatori garganici lungo “L’antica Via del Sole” e si partirà alla ricerca del colosso della Foresta Umbra, il faggio più grande ed alto di tutta la faggeta (info su https://www.mondefest.it/i-cammini-di-monde-2023/).

Mònde – Festa del Cinema sui Cammini” è un’iniziativa realizzata nell’ambito dell’Apulia Cinefestival Network 2023 con il sostegno di Regione Puglia e Apulia Film Commission, finanziata dall’Unione europea – Next Generation EU nell’ambito del progetto TOCC-Transizione digitale.

Realizzata con il contributo di: Comune di Monte Sant’Angelo, La MassarìaADTM.

Soggetto ideatore e organizzatore della manifestazione, per la Direzione artistica di Luciano Toriello, è MAD – Memorie Audiovisive della Daunia. La sezione “Giornate degli Autori EXTRA” è realizzata in accordo con le “Giornate degli Autori”.

L’evento è realizzato in collaborazione con: Ass. “Archivio MAD”, “Monte Sant’Angelo Francigena”, “MooVeng”.